Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Unico: omessa dichiarazione

Unico 2013

Il termine per presentare in via telematica le dichiarazioni annuali modelli Unico 2013, Iva 2013 e Irap 2013 è scaduto , ma i contribuenti che non hanno inviato la dichiarazione hanno 90 giorni per mettersi in regola con il fisco,attraverso l'applicazione di mini-sanzioni.
La propria posizione può essere sanata entro il 29 dicembre 2013 che slitta al 30 dicembre, in quanto il 29 cade di domenica.
Le dichiarazioni presentate dopo 90 giorni si considerano omesse.
Se le imposte non sono dovute, il ravvedimento comporta il versamento della sanzione ridotta pari a 25 euro, un decimo di 258 euro, per ciascun tipo di dichiarazione compresa nel modello Unico tardivamente trasmesso. Se invece sono dovute imposte, oltre a sanare la tardiva presentazione, occorre anche regolarizzare i versamenti non effettuati. Per questi ultimi la sanzione ridotta è pari al 3,75%, un ottavo della sanzione del 30%.
E' compito del contribuente verificare che l'intermediario abbia adempiuto alla presentazione della dichiarazione, segnalando l'eventuale inadempienza all'Agenzia delle Entrate. A loro volta gli intermediari che hanno presentato in via telematica, entro il 30 settembre, le dichiarazioni devono entro 30 giorni rilasciare ai clienti l'originale della dichiarazione inviata online.

Hai trovato interessante l’articolo “Unico: omessa dichiarazione”?

Nelle diverse sezioni del portale, puoi trovare news ed approfondimenti per comprendere meglio il contesto in cui viviamo.

Fisco e finanza, economia, lavoro ed attualità: come nel caso della categoria Notizie Fisco seleziona quella di tuo interesse e non perdere gli articoli che abbiamo selezionato per te, scoprili subito.
Buona lettura!

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. La rete di clo: il portale delle aziende italiane non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.