Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Stufa a pellet: detrazione Irpef e aliquota Iva agevolata

Pellet

Il contribuente può beneficiare dell’agevolazione del 50% per le ristrutturazioni edilizie installando impianti basati sull’impiego di fonti rinnovabili di energia, tra queste rientra anche l’acquisto della stufa a pellet.
Per beneficiare della detrazione è sufficiente pagare le fatture con bonifico bancario o postale e, in dichiarazione dei redditi, inserire i dati catastali dell’immobile su cui si interviene. Bisogna anche tenere a disposizione la certificazione tecnica della stufa, che indichi le capacità termiche, basta il certificato del produttore.
La stufa a pellet, con i suoi accessori, è paragonabile a una caldaia e, come tale, rientra tra i beni soggetti all’aliquota agevolata al 10 per cento solo fino a concorrenza del valore della manodopera impiegata nell’esecuzione dei lavori, mentre l’eventuale parte eccedente sarà assoggettata all’aliquota ordinaria del 22 per cento.

 

 

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. La rete di clo: il portale delle aziende italiane non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.