Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Pensione anticipata e di vecchiaia per uomini e donne

Pensioni 2014

Con la riforma pensioni, dell’ex ministro Fornero, dal 1 gennaio 2014 sono cambiate le modalità di accesso alla pensione, per donne e uomini, nel settore pubblico e in quello privato, allungando un po’ per tutti l’età pensionabile.

La pensione di vecchiaia è una prestazione economica erogata, a domanda, in favore dei lavoratori dipendenti e autonomi, che hanno:

  • raggiunto l’età stabilita dalla legge;
  • perfezionato l’anzianità contributiva e assicurativa richiesta;
  • cessato il rapporto di lavoro alle dipendenze di terzi alla data di decorrenza della pensione.

L’accesso alla pensione, per uomi e donne,  è subordinato al raggiungimento di un’anzianità contributiva minima pari a 20 anni, costituita da contributi versati o accreditati a qualsiasi titolo.

Per accedere alla pensione di vecchiaia è richiesto il possesso dei seguenti requisiti anagrafici:

  • pensione di vecchiaia 2014 donne: le donne dipendenti dal 1 gennaio 2014 possono accedere alla pensione di vecchiaia con 63 anni di età e 9 mesi. Le lavoratrici autonome invece a 64 anni e 9 mesi
  • pensione di vecchiaia donne statali 2014: le donne lavoratrici del settore pubblico accedono alla pensione con 66 anni e 3 mesi
  • pensione di vecchiaia 2014 uomini: per gli uomini è subordinato al raggiungimento dei 66 anni e 3 mesi

La domanda di pensione di vecchiaia si presenta esclusivamente attraverso:

  • web – la richiesta telematica dei servizi è accessibile dal cittadino attraverso il portale dell’INPS tramite PIN;
  • telefono – chiamando il Contact Center al numero 803164 gratuito da rete fissa o al numero 06164164 da rete mobile a pagamento;
  • enti di Patronato e intermediari autorizzati dall’Istituto, che mettono a disposizione dei cittadini i servizi telematici.

La pensione di vecchiaia decorre dal primo giorno del mese successivo a quello nel quale l’assicurato ha compiuto l’età pensionabile.

Possono conseguire il diritto alla pensione anticipata, per il 2014, coloro che sono in possesso di un’anzianità contributiva  pari a:

  • pensione anticipata uomini: anzianità contributiva di 42 anni e 6 mesi
  • pensione anticipata donne: anzianità contributiva di 41 anni e 6 mesi.

 

Hai trovato interessante l’articolo “Pensione anticipata e di vecchiaia per uomini e donne”?

Nelle diverse sezioni del portale, puoi trovare news ed approfondimenti per comprendere meglio il contesto in cui viviamo.

Fisco e finanza, economia, lavoro ed attualità: come nel caso della categoria Notizie Lavoro seleziona quella di tuo interesse e non perdere gli articoli che abbiamo selezionato per te, scoprili subito.
Buona lettura!

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. La rete di clo: il portale delle aziende italiane non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.