Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

IUC: Tari, Tasi e IMU 2014

IUC 2014

Con l’approvazione della nuova Legge di Stabilità  è entrata in vigore dal 01 gennaio 2014 la nuova tassa sulla casa, la IUC, e sarà divisa in tre parti: l'Imu per la parte patrimoniale, la Tari sulla raccolta dei rifiuti, e la Tasi sui servizi indivisibili.

L’Imu 2014 non è dovuta per le prime case e relative pertinenze,  per i terreni agricoli e fabbricati rurali.

La Tasi, la tassa sui servizi comunali, è la quota della IUC destinata al finanziamento dei servizi dei Comuni, come la manutenzione delle strade, la fognatura ecc. A differenza dell’Imu, si paga su tutti gli immobili, anche su prime case, aree scoperte o edificabili, mentre ne sono escluse le aree scoperte pertinenziali o accessorie a locali imponibili.

La vecchia tassa sui rifiuti, chiamata dapprima Tarsu poi Tares e adesso Tari si pagherà in base ai metri quadri.

La legge di stabilità per l’anno 2014 ha previsto per la scadenza IUC 2014, la distinzione tra:

  • scadenza IMU 2014: 16 giugno e il 16 dicembre;
  • scadenza Tari 2014:  almeno due rate a scadenza semestrale i cui termini sono stabiliti da ciascun comune. E’ prevista la possibilità del pagamento in un’unica soluzione entro il 16 giugno.
  • scadenza Tasi 2014: la stessa cosa prevista per la Tari.

 

 



 

 

 

Hai trovato interessante l’articolo “IUC: Tari, Tasi e IMU 2014”?

Nelle diverse sezioni del portale, puoi trovare news ed approfondimenti per comprendere meglio il contesto in cui viviamo.

Fisco e finanza, economia, lavoro ed attualità: come nel caso della categoria Notizie Fisco seleziona quella di tuo interesse e non perdere gli articoli che abbiamo selezionato per te, scoprili subito.
Buona lettura!

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. La rete di clo: il portale delle aziende italiane non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.