Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Carovita: con l’autunno arriva una nuova stangata

La Rete di Clò | Carovita: con l'autunno arriva una nuova stangata

Ritorno dalle ferie amaro per milioni di italiani: i primi giorni di settembre saranno infatti accompagnati da significativi rincari.

Dalle bollette alla scuola, dai prodotti alimentari alla benzina: secondo Codacons l'incremento medio di spesa per ogni famiglia sarà di circa 711€ annui, tra settembre e novembre.

Ad aprire la strada saranno i rincari del settore alimentare: si prevede che i prezzi subiranno un rialzo di ben 10 punti percentuali.
Per una famiglia media di quattro persone, si calcola così una spesa media di 172€, ben 16€ in più rispetto al 2021.

Beni alimentari, ma non solo: l'altra voce che inciderà in modo significativo sul costo della vita media sarà anche quella del costo del carburante: i listini del gasolio sono ad oggi più elevati del 16% rispetto al 2021 ed il prezzo della benzina alla pompa è già superiore del 6%.

C'è poi la grande incognita bollette: già da mesi si paventano rincari significativi dovuti al conflitto russo-ucraino ed alla conseguente crisi energetica. Se imprese ed attività hanno già iniziato a fare conti con la crescita esponenziale del costo dell'energia, ad ottobre Arera procederà all'aggiornamento periodico delle tariffe di luce e gas.
A tale proposito Codacons, in uno scenario particolarmente ottimistico, prevede un incremento ad ottobre del 15% per la luce e del 20% per il gas, per un valore complessivo, nel 2022, di circa 965€ a famiglia in più rispetto al 2021.

Settembre è anche il mese del rientro a scuola, ma quest'anno anche questo si presenterà sicuramente meno roseo per le famiglie italiane: i prezzi di libri e corredo scolastico segnano infatti un +7% rispetto al 2021.

Il carovita preoccupa non poco le famiglie italiane: per fronteggiarlo, stando ai più recenti dati Istat, nei primi sei mesi del 2022, gli italiani hanno ridotto del 3% gli acquisti di cibo, tanto che le vendite in questo settore sono crollate in volume del 4,4% su base annua.

Gli ultimi dati Istat ci dicono che nei primi 6 mesi del 2022 gli italiani, per sopravvivere al caro-bollette e all’inflazione alle stelle, hanno ridotto gli acquisti di cibo in media del 3%, e solo nel mese di giugno le vendite alimentari sono crollate in volume del 4,4% su base annua»

Hai trovato interessante l’articolo “Carovita: con l’autunno arriva una nuova stangata”?

Nelle diverse sezioni del portale, puoi trovare news ed approfondimenti per comprendere meglio il contesto in cui viviamo.

Fisco e finanza, economia, lavoro ed attualità: come nel caso della categoria Politica Economica seleziona quella di tuo interesse e non perdere gli articoli che abbiamo selezionato per te, scoprili subito.
Buona lettura!

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. La rete di clo: il portale delle aziende italiane non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.