Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Interessi legali: dal 2014 si abbassano

Tassi di interesse legale

Dal 1° gennaio 2014, con un decreto del ministro dell’Economia e delle Finanze, è prevista la riduzione di un punto e mezzo percentuale la misura del tasso di interessi legali, che passa dal 2,5% all’1%.

La modifica tiene conto del rendimento medio dei titoli di Stato e del tasso di inflazione annuo.

La variazione oltre ad interessare la domanda di investimenti, mutui e finanziamenti si riflette in ambito fiscale, per le somme da versare a titolo di ravvedimento operoso, ossia, per sanare gli omessi o tardivi versamenti di qualsiasi tributo.

A disposizione del contribuente ci sono tre tipi di ravvedimento, quello “veloce” entro 14 giorni dalla scadenza, il “breve”, dal quindicesimo giorno fino al trentesimo successivo alla scadenza, e quello “lungo o annuale”, entro il termine di presentazione della dichiarazione.

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. La rete di clo: il portale delle aziende italiane non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.