Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

“Equo compenso” per tutti i dispositivi teconoligi dotati di memoria interna

Equo compenso

Arriva “l’equo compenso”, un contributo imposto ai produttori e agli importatori di prodotti elettronici finalizzati alla riproduzione o alla registrazione di contenuti digitali come indennizzo sull'utilizzo e la copia privata delle opere protette da diritto d'autore.

La quota sarà versata alla SIAE nella misura del 70%, mentre il restante 30% sarà destinato agli autori. Si tratta di un “tributo” preventivo e di compensazione per il download di musica, film ed altri contenuti multimediali protetti da copyright.

Quindi a partire da gennaio, PC, smatphone e qualsiasi altro dispositivo munito di memoria interna potrebbe subire un piccolo aumento; ad esempio un iPhone da 16GB lo pagheremo 4 euro in più, un tablet circa 2 eruo e i computer circa 3 euro.

Hai trovato interessante l’articolo ““Equo compenso” per tutti i dispositivi teconoligi dotati di memoria interna”?

Nelle diverse sezioni del portale, puoi trovare news ed approfondimenti per comprendere meglio il contesto in cui viviamo.

Fisco e finanza, economia, lavoro ed attualità: come nel caso della categoria Tecnologia seleziona quella di tuo interesse e non perdere gli articoli che abbiamo selezionato per te, scoprili subito.
Buona lettura!

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. La rete di clo: il portale delle aziende italiane non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.