Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Ditta individuale: chisura partita IVA

Partita IVA

I costi per la chiusura della partita IVA non ci sono, purchè  la ditta individuale non sia iscritta al registro delle imprese e in tal caso la cancellazione prevede il pagamento della classica marca da bollo, da presentare all’agenzia delle entrate entro 30 giorni dalla data di cessazione dell’attività, altrimenti si applica una sanzione di 37 euro se si superano detti termini.

 Per la chiusura occorre presentare il modello AA9/11 ad un qualsiasi ufficio delle Entrate entro 30 giorni dalla data di cessazione dell’attività individuale, barrando nel quadro A “Tipo di dichiarazione” la casella 3 in cui inserire il numero di partita IVA e la data di cessazione.

 La dichiarazione di cessazione attività e quindi chiusura partita IVA può essere  presentata:

  • in duplice esemplare direttamente agli uffici dell’Agenzia delle entrate, a prescindere dal domicilio fiscale del contribuente;
  • in unico esemplare a mezzo servizio postale e mediante raccomandata, allegando copia di un documento di identità del dichiarante, da inviare agli uffici dell’Agenzia delle entrate, a prescindere dal domicilio fiscale del contribuente.
  • Per via telematica direttamente dal contribuente o tramite i soggetti incaricati della trasmissione telematica .

Hai trovato interessante l’articolo “Ditta individuale: chisura partita IVA”?

Nelle diverse sezioni del portale, puoi trovare news ed approfondimenti per comprendere meglio il contesto in cui viviamo.

Fisco e finanza, economia, lavoro ed attualità: come nel caso della categoria Notizie Lavoro seleziona quella di tuo interesse e non perdere gli articoli che abbiamo selezionato per te, scoprili subito.
Buona lettura!

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. La rete di clo: il portale delle aziende italiane non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.