Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Contratto a tempo indeterminato

firma contratto - la rete di clo
Il contratto di lavoro a tempo indeterminato non prevede la scadenza del rapporto di lavoro e può interrompersi quindi solo per dimissioni o licenziamento. Il trattamento economico è stabilito dai contratti collettivi nazionali. L’azienda è obbligata ad assicurare il dipendente tramite l’Inail così da tutelarlo dai possibili danni derivanti da infortunio o malattia causati dall’attività lavorativa. Inoltre il datore di lavoro versa le imposte sul reddito al posto del dipendente (la legge prevede infatti che l’azienda sia sostituto d’imposta del lavoratore) e paga i contributi per la pensione all’INPS. Al dipendente spettano un certo numero di ferie pagate dall’azienda, la tredicesima mensilità (ovvero uno stipendio in più oltre a quello dei dodici mesi) e per le donne, i permessi per la maternità corrispondenti ad un minimo di cinque mesi con la garanzia di non perdere l’impiego. La normativa di riferimento per questo tipo di contratto è quella dei contratti collettivi nazionali.

Hai trovato interessante l’articolo “Contratto a tempo indeterminato”?

Nelle diverse sezioni del portale, puoi trovare news ed approfondimenti per comprendere meglio il contesto in cui viviamo.

Fisco e finanza, economia, lavoro ed attualità: come nel caso della categoria Notizie Lavoro seleziona quella di tuo interesse e non perdere gli articoli che abbiamo selezionato per te, scoprili subito.
Buona lettura!

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. La rete di clo: il portale delle aziende italiane non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.