Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Borse in caduta dopo le elezioni in Francia e Grecia

Borse in caduta
Apertura in ribasso per le Borse europee dopo il risultato elettorale di Francia e Grecia. Con la vittoria del socialista Hollande per l'Eliseo e con una compagine frastagliata alla guida del Parlamento greco crescono le preoccupazioni su un ampliamento del movimento anti-europeo.
Sul listino milanese calo generalizzato su tutti i settori con i bancari tra i più colpiti. Chiusura in forte ribasso per la Borsa di Tokyo. L'indice principale Nikkei 225 ha perso il 2,78%. Male anche Seul, Shanghai e Bombay. L'indice Msci Asia Pacific cede oltre due punti percentuali.
La tensione rimbalza anche sul mercato obbligazionario, lo spread Btp-Bund torna sopra i 400 punti.
Oggi Parigi collocherà 8 miliardi di euro in titoli di Stato, un importante test.
Euro sotto quota 1,3 dollari. Le elezioni francesi impattano anche sul prezzo del petrolio. Il Wti con consegna a giugno torna ai minimi da oltre 4 mesi, perdendo il 3,2% a 95,34 dollari. In calo anche il Brent europeo (-0,7%) a 112,39 dollari.

Hai trovato interessante l’articolo “Borse in caduta dopo le elezioni in Francia e Grecia”?

Nelle diverse sezioni del portale, puoi trovare news ed approfondimenti per comprendere meglio il contesto in cui viviamo.

Fisco e finanza, economia, lavoro ed attualità: come nel caso della categoria Economia e Finanza seleziona quella di tuo interesse e non perdere gli articoli che abbiamo selezionato per te, scoprili subito.
Buona lettura!

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. La rete di clo: il portale delle aziende italiane non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.