Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Squinzi, il Pil calerà ancora

Squinzi, il Pil calerà ancora
E' un argomento delicato quello di cui parla il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, soprattutto quando entra nel tema del Pil che "nella migliore delle ipotesi calerà nel 2012 del 2,4%. In effetti, probabilmente, sarà anche qualcosa di più, perché nella seconda parte dell'anno faccio fatica a vedere miglioramenti". Continua definendo la riforma del Lavoro "non soddisfacente. - continua - Non ha migliorato sensibilmente la flessibilità in uscita e in compenso ha abbassato la flessibilità in entrata", ha spiegato, e ha aggiunto: "credo che qualche correttivo sia necessario".

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. La rete di clo: il portale delle aziende italiane non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.