Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Sempre meno prestiti alle famiglie e alle imprese

Finanziamenti
Dagli ultimi rapporti di Bankitalia emerge che l’erogazione del credito in questi tempi non procede certo come se nulla fosse. I dati sui principali aggregati dei bilanci bancari mostrano che, nel mese di maggio, la fetta riservata ai privati è cresciuta solamente dell’0,7%, contro l’1,7 del mese prima, quella delle famiglie dell’1,4% e mentre quello delle società finanziarie va addirittura in negativo: -0,4%, dopo aver segnato un +1,3% ad aprile. Di contro i depositi continuano a salire, rallenta di poco la raccolta delle obbligazioni.Vediamo il tutto nel dettaglio:

Nel mese di maggio il tasso di crescita sui dodici mesi dei prestiti al settore privato è sceso allo 0,7% portandosi all’1,7% registrato ad aprile. Il tasso di crescita dei prestiti alle famiglie ha rallentato all’1,4% dall’1,8% del mese precedente. I prestiti alle società non finanziarie sono diminuiti dello 0,4% rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente. Inoltre il tasso di crescita sui dodici mesi delle sofferenze è cresciuto al 15,1 dal 14,6 per cento di aprile.
Il tasso di crescita annuale dei depositi del settore privato è aumentato al 2,1% rispetto all’1,8% registrato ad aprile. Il tasso di crescita sui dodici mesi della raccolta obbligazionaria è stato pari all’11,4 % (12,7% nel mese precedente).
Tassi di interesse in Italia
I tassi d’interesse sui nuovi finanziamenti alle società non finanziarie di importo superiore a 1 milione di euro, infine, sono rimasti sostanzialmente stabili al 3,13% (3,12% ad aprile); mentre i tassi sui prestiti di importo inferiore a tale soglia sono diminuiti al 4,68% dal 4,73% del mese precedente. I tassi d’interesse, comprensivi delle spese accessorie, sui finanziamenti erogati nel mese alle famiglie sono rimasti stabili: quelli per l’acquisto di abitazioni al 4,33% (4,37% nel mese precedente); quelli sulle nuove erogazioni di credito al consumo al 9,98% (9,95% ad aprile). I tassi passivi sul complesso dei depositi in essere sono stati pari all’1,23% (1,22% ad aprile).

Hai trovato interessante l’articolo “Sempre meno prestiti alle famiglie e alle imprese”?

Nelle diverse sezioni del portale, puoi trovare news ed approfondimenti per comprendere meglio il contesto in cui viviamo.

Fisco e finanza, economia, lavoro ed attualità: come nel caso della categoria Economia e Finanza seleziona quella di tuo interesse e non perdere gli articoli che abbiamo selezionato per te, scoprili subito.
Buona lettura!

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. La rete di clo: il portale delle aziende italiane non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.