Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Registro delle Imprese

aziende e imprese - la rete di clo
Nuove sezioni sono in arrivo per il Registro delle Imprese che avrà così un ruolo sempre più importante nella vita delle società. La funzione delle Camere di Commercio che mira a garantire la massima trasparenza sul mercato e sulle contrattazioni commerciali delle società, viene ribadita anche dal D.L. del 18 ottobre 2012 n. 179 pubblicato sul supplemento ordinario n. 194 alla Gazzetta Ufficiale n. 245 del 19 ottobre scorso. I principi basilari del Registro delle imprese,vengono previsti nel comma 6 dell'art. 8 della Legge 580/1993 il quale afferma che “la gestione del registro delle imprese, da effettuarsi con tecniche informatiche deve assicurare completezza e organicità di pubblicità e garantire la tempestività dell'informazione su tutto il territorio nazionale”. Con il D.L. 179/2012 (artt. da 25 a 32) è prevista l'istituzione di un'apposita sezione nel registro delle imprese che riguarda l'iscrizione obbligatoria per le nuove “start up innovative” e gli incubatori certificati. Viene anche stabilita l'obbligatorietà dell'iscrizione nella sezione delle imprese sociali per le società cooperative di mutuo soccorso. Dal 20 ottobre 2012 inoltre per le imprese individuali che si iscrivono nel Registro delle imprese o all'Albo delle imprese artigiane, vi è l'obbligo di indicare nella domanda di iscrizione l'indirizzo di Posta elettronica certificata (Pec). Le imprese individuali che sono attive e non soggette a procedura concorsuale devono depositare, presso l'ufficio del Registro delle imprese competente, ed entro il 31 dicembre 2013, il proprio indirizzo di posta elettronica certificata. Come previsto per le società, l'ufficio che riceve una domanda di iscrizione da parte di un'impresa individuale senza il proprio indirizzo di posta elettronica certificata, provvederà alla sospensione della domanda per tre mesi, in attesa che essa venga integrata con l'indirizzo di posta elettronica certificata. Società cooperative di mutuo soccorso – Anche le società di mutuo soccorso dovranno obbligatoriamente iscriversi nella sezione delle imprese sociali presso il Registro delle Imprese. I criteri e le modalità dovranno essere stabiliti con un decreto del Ministero dello Sviluppo economico, con il quale verrà instituita un'apposita sezione dell'albo delle società cooperative in cui le società di mutuo soccorso saranno automaticamente iscritte. Tale disposizione è stata prevista dal D.L. 18 ottobre 2012, n. 179 (art. 23, 1° comma), in attesa di una riforma della disciplina delle società di mutuo soccorso, in particolare è necessario semplificare e rendere più certa l'iscrizione al Registro delle Imprese visto che, ai sensi dell'articolo 4 della Legge n. 3818/1886, le società di mutuo soccorso avevano l'obbligo di procedere all'iscrizione nel registro delle società. L'abolizione del registro e l’istituzione del Registro delle Imprese ha determinato uno stato di incertezza per quanto riguarda le procedure di pubblicità per le società di muto soccorso che ha portato alle Camere di Commercio il rifiuto dell’iscrizione di tali società, considerate come enti non commerciali.

Hai trovato interessante l’articolo “Registro delle Imprese”?

Nelle diverse sezioni del portale, puoi trovare news ed approfondimenti per comprendere meglio il contesto in cui viviamo.

Fisco e finanza, economia, lavoro ed attualità: come nel caso della categoria Fisco e Tasse seleziona quella di tuo interesse e non perdere gli articoli che abbiamo selezionato per te, scoprili subito.
Buona lettura!

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. La rete di clo: il portale delle aziende italiane non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.