Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

In rialzo l'euro e le borse

Euro in rialzo
Nikkei torna sui nove mila punti con un rialzo dello 0,58%, Sydney +0,92% e Hong Kong 0,7% porta al 13% il guadagno dall'inizio dell'anno.

La maggior parte delle borse asiatiche chiude in rialzo con l'indice DJ Pacific positivo, +0,64%, mentre è arrivata al culmine dello scontro sociale la vicenda greca con il voto in parlamento del piano di austerità.

Crollano invece le azioni dei titoli immobiliari a seguito di una stretta inattesa sul mercato dell'edilizia residenziale decisa in una regione dell'est della Cina.
L'euro è salito ancora dopo il risultato del voto greco ma la pressione resta elevata e la moneta unica naviga ancora nell'incertezza in vista del risultato finale del write-off sul debito negoziato tra il governo greco e i creditori privati.
Mentre Atene brucia sullo sfondo è difficile essere molto allegri, ha commentato un operatore sulle valute a Auckland citato dall'agenzia Dow Jones. "Abbiamo visto uno spostamento verso l'alto delle attività di rischio che ha portato risorse sul mercato azionario ma ora il rialzo è tenuto a freno. Il voto era vitale, ma le tematiche più ampie sono ben lungi dall'essere risolte", secondo Tim Waterer, dealer di CMC Markets.
In Cina sul mercato azionario ha pesato nel week end la mossa della città di Wuhu nella provincia di Anhui, che ha invertito la sua precedente decisione di facilitare le costruzioni di abitazioni, segnalando la determinazione di Pechino di mantenere la pressione sul settore.
L'indice China Shanghai Composite ha frenato dopo un rialzo iniziale dell'1% e ora si avvia a chiudere a +0,14%.
Nella regione asiatica l'australiano S&P/ASX 200 aggiunge l'1,0%, in Corea del Sud il Kospi Composite è salito dello 0,6% e il Sensex indiano ha guadagnato lo 0,2%.
I futures sull'indice Dow Jones Industrial sono in rialzo di 60 punti e fanno pensare a una giornata in rialzo per i mercati europei.
La moneta unica europea ha visto un recupero a 1,3248 contro il dollaro, da quota 1,3201 dollari di venerdì a New York, e 102,78 rispetto allo yen, dal precedente 102,48.
Delude a Tokyo il dato sul quarto trimestre del prodotto interno lordo. Molti economisti sperano in un rimbalzo nel primo trimestre di quest'anno legato alle attività di ricostruzione attività connesse con le calamità naturali del 2011.
Spot dell'oro è a quota 1727,80 dollari per oncia troy, in crescita di 5,70 dollari rispetto al dato di venerdì. I futures sul petrolio in consegna a marzo sono in rialzo di 94 centesimi a quota 99,61 dollari al barile sul Globex.



Hai trovato interessante l’articolo “In rialzo l'euro e le borse”?

Nelle diverse sezioni del portale, puoi trovare news ed approfondimenti per comprendere meglio il contesto in cui viviamo.

Fisco e finanza, economia, lavoro ed attualità: come nel caso della categoria Economia e Finanza seleziona quella di tuo interesse e non perdere gli articoli che abbiamo selezionato per te, scoprili subito.
Buona lettura!

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. La rete di clo: il portale delle aziende italiane non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.