Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Fiducia dei consumatori italiani

istat
 In aumento l'indice sulla fiducia dei consumatori italiani. L'Istat ha reso noto che l´indice di fiducia dei consumatori è aumentato a marzo da 94,4 a 96,8 punti. Il dato del mese precedente è stato rivisto al rialzo dai 94,2 punti comunicati in precedenza.
Il miglioramento, dichiara l'Istat, è diffuso a tutte le componenti. Sale l'indice relativo alla componente economica generale (da 86,8 a 87,4) e, in misura più marcata, quello riferito alla situazione personale degli intervistati (da 97,5 a 100,1). Migliora lievemente l'indicatore riferito alle attese a breve termine (da 85,9 a 86,3) e, in maniera accentuata, quello relativo alla situazione corrente (da 100,3 a 102,6). Le aspettative sull'andamento generale dell'economia italiana sono quasi stabili (il saldo diminuisce da -46 a -47) e peggiorano quelle relative alla disoccupazione (da 82 a 87). Restano stabili i giudizi sulla situazione economica della famiglia (-53) e migliorano le valutazioni prospettiche sul risparmio (il saldo sale da -79 a -71). In miglioramento sono anche i giudizi sulla convenienza all'acquisto di beni durevoli (da -98 a -82 il relativo saldo).

Hai trovato interessante l’articolo “Fiducia dei consumatori italiani”?

Nelle diverse sezioni del portale, puoi trovare news ed approfondimenti per comprendere meglio il contesto in cui viviamo.

Fisco e finanza, economia, lavoro ed attualità: come nel caso della categoria Economia e Finanza seleziona quella di tuo interesse e non perdere gli articoli che abbiamo selezionato per te, scoprili subito.
Buona lettura!

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. La rete di clo: il portale delle aziende italiane non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.