Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Donne al comando: via libera per le quote rosa nei CDA delle società quotate

quote rosa società in borsa

Grande conquista per le donne manager del nostro paese, ma non solo. L'Unione Europea ha reso nota una direttiva che ha come obiettivo principale quello di raggiungere una rappresentanza più equilibrata tra uomini e donne all'intero dei CDA delle società europee quotate in borsa.

La direttiva esplicita in modo molto chiaro le modalità per il raggiungimento di tale obiettivo: entro giugno 2026, nelle società quotate in borsa appartenenti all'Unione Europea, almeno il 40% degli incarichi da amministratori non esecutivi dovrà essere ricoperto da donne, in alternativa tale percentuale potrà scendere al 30% per tutti gli incarichi da amministratori.

Merito, ma non solo: nei casi in cui due figure si equiparino per qualifiche, nell'assegnazione dell'incarico, si dovrà tenere conto che il candidato o la candidata appartengano al genere meno rappresentato.

Tale direttiva impone inoltre la creazione di organismi atti all'analisi ed al monitoraggio dell'equilibrio di genere nei CDA delle società quotate e impone a queste ultime trasparenza nella comunicazione di informazioni sulla rappresentanza di genere nei loro CDA.

Immagine di yanalya su Freepik

Hai trovato interessante l’articolo “Donne al comando: via libera per le quote rosa nei CDA delle società quotate”?

Nelle diverse sezioni del portale, puoi trovare news ed approfondimenti per comprendere meglio il contesto in cui viviamo.

Fisco e finanza, economia, lavoro ed attualità: come nel caso della categoria Diritto e Norme seleziona quella di tuo interesse e non perdere gli articoli che abbiamo selezionato per te, scoprili subito.
Buona lettura!

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. La rete di clo: il portale delle aziende italiane non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.