Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Codice della Strada: patente a punti anche per i minorenni

guida minori

Importanti novità per il nuovo Codice della Strada sono state approvate dalla Commissione Trasporti della Camera che in autunno approderanno in Aula.

In particolare è prevista la patente a punti anche per chi ha meno di 18 anni. Quindi, i conducenti di ciclomotori non superiori a 50 cc e di minicar, con patente AM, e quelli di moto e scooter fino a 150 cc., con patente A1 potranno, in caso di violazione delle regole, essere sanzionati con la decurtazione dei punti e non solo potranno subire il ritiro, la sospensione o la revoca della patente.

Tra le altre novità è prevista la revisione  dei limiti di velocità nelle strade extraurbane, e i  conducenti “over 80” dovranno guidare vetture a potenza limitata (come i neopatentati), con rinnovo della patente della durata di un anno.

Per i neopatentati è stato annunciato che il primo anno potranno guidare auto anche con potenza superiore ai 55 kW/tonnellata, se hanno al fianco una persona di età non superiore di 65 anni, e l’obbligo di guidare una vettura con potenza limitata sarà ridotto a sei mesi, se il conducente non ha compiuto violazioni con decurtazione dei punti in quel periodo.

L'obiettivo è quello di avere un maggior rigore nei controlli e nella sicurezza.

 

Hai trovato interessante l’articolo “Codice della Strada: patente a punti anche per i minorenni”?

Nelle diverse sezioni del portale, puoi trovare news ed approfondimenti per comprendere meglio il contesto in cui viviamo.

Fisco e finanza, economia, lavoro ed attualità: come nel caso della categoria Novità seleziona quella di tuo interesse e non perdere gli articoli che abbiamo selezionato per te, scoprili subito.
Buona lettura!

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. La rete di clo: il portale delle aziende italiane non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.