Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Borse europee: partenza in rosso

Borse Europee
Apertura debole per i mercati azionari europei. A Milano l'indice FTSE MIB apre con una flessione dello 0,61%. Ancora deboli i bancari, dopo le prese di beneficio di ieri.
L'euro sale sui mercati valutari nipponici, passando di mano a 1,3108 dollari (cambio euro/dollaro) e portandosi ai massimi degli ultimi quattro mesi sullo yen, a 103,05; il dollaro recupera a quota 78,68 yen.

Il differenziale di rendimento tra BTp e Bund è in leggero aumento in apertura dei mercati finanziari europei a 346 punti, mentre ieri era a quota 343.

Chiusura in calo ieri per la Borsa canadese, per effetto delle mosse della Federal Reserve statunitense. L'indice principale S&P/Tsx Composite ha perso 52,61 punti, o lo 0,42% a 12.446,86 punti.
La Borsa di Tokyo chiude la seduta con un ribasso dello 0,4%. Il mercato nipponico sconta le vendite legate al contenzioso territoriale in corso con la Cina sulla sovranità delle isole Senkaku/Diaoyu.


Hai trovato interessante l’articolo “Borse europee: partenza in rosso”?

Nelle diverse sezioni del portale, puoi trovare news ed approfondimenti per comprendere meglio il contesto in cui viviamo.

Fisco e finanza, economia, lavoro ed attualità: come nel caso della categoria Economia e Finanza seleziona quella di tuo interesse e non perdere gli articoli che abbiamo selezionato per te, scoprili subito.
Buona lettura!

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. La rete di clo: il portale delle aziende italiane non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.