Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Al via i controlli sui nostri conti correnti

Fisco

Dopo il redditometro e lo spesometro, debutta oggi un nuovo strumento a disposizione del fisco: i controlli sui c/c, dove le banche e gli istituti di credito informeranno il fisco su tutti i dati dei nostri movimenti sui conti correnti per la lotta all’evasione fiscale.

Messi insieme tutti questi dati, l’Anagrafe del Fisco,  potrà procedere alle verifiche e compilare una lista di potenziali evasori fiscali e proseguire con gli accertamenti fiscali.

Uno strumento criticato da più parti dove si ipotizza la possibilità di compromettere la tutale alla privacy.

Contro queste critiche l’Agenzia delle Entrate, con un provvedimento, fornisce alcuni chiarimenti in merito al controllo dei conti correnti che iniziano oggi.

Obiettivo delle comunicazioni al Fisco saranno:

  1. i dati identificativi del rapporto, compreso il codice univoco del rapporto, riferito al soggetto persona fisica o non fisica che ne ha la disponibilità, inclusi procuratori e delegati, e a tutti i cointestatari del rapporto, nel caso di intestazione a più soggetti;
  2. i dati relativi ai saldi del rapporto, distinti in saldo iniziale al 1° gennaio e saldo finale al 31 dicembre, dell’anno cui è riferita la comunicazione;
  3. per i rapporti accesi nel corso dell’anno il saldo iniziale alla data di apertura, per i rapporti chiusi nel corso dell’anno il saldo contabilizzato antecedente la data di chiusura;
  4. i dati relativi agli importi totali delle movimentazioni distinte tra dare ed avere per ogni tipologia di rapporto conteggiati su base annua.

Hai trovato interessante l’articolo “Al via i controlli sui nostri conti correnti”?

Nelle diverse sezioni del portale, puoi trovare news ed approfondimenti per comprendere meglio il contesto in cui viviamo.

Fisco e finanza, economia, lavoro ed attualità: come nel caso della categoria Notizie Fisco seleziona quella di tuo interesse e non perdere gli articoli che abbiamo selezionato per te, scoprili subito.
Buona lettura!

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. La rete di clo: il portale delle aziende italiane non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.