Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Tasi: la quota per l’inquilino

TASI

Una delle più grandi novità introdotte dalla Tasi è l’attribuzione di una percentuale della tassa immobiliare a carico degli inquilini in affitto.

E’ il Comune a quantificare a quanto ammonta la quota spettante agli inquilini compresa tra il 10 e 30% del totale. Se non ci sono specifiche in merito tramite delibera apposita si applica in automatico la quota minima de 10%. La differenza resta a carico del proprietario.

 Modalità e termini di pagamento restano gli stessi per proprietario e inquilino. Il modello da compilare è F24 (codice tributo 3961). Le scadenze, il 16 giugno per i Comuni che hanno deliberato le aliquote prima del 23 maggio e il 16 ottobre per gli altri. Il pagamento può essere suddiviso in due rate.

Hai trovato interessante l’articolo “Tasi: la quota per l’inquilino”?

Nelle diverse sezioni del portale, puoi trovare news ed approfondimenti per comprendere meglio il contesto in cui viviamo.

Fisco e finanza, economia, lavoro ed attualità: come nel caso della categoria Notizie Fisco seleziona quella di tuo interesse e non perdere gli articoli che abbiamo selezionato per te, scoprili subito.
Buona lettura!

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. La rete di clo: il portale delle aziende italiane non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.