Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Facebook arriverà al Nasdaq

Facebook
Facebook ha presentato lo scorso febbraio un dossier per la quotazione in Borsa, ma nel documento non ha indicato dove sarebbe sbarcato. Secondo il New York Times arriverà sul Nasdaq e avrà come simbolo FB.
Sembra tramontare la possibilità di un ingresso nel Nyse, l'altra grande piazza di contrattazioni che lo scorso maggio aveva ospitato il debutto del social network dove le persone condividono curriculum e contatti professionali, LinkedIn: il giorno del collocamento il prezzo delle azioni era aumentato del 109%, a 94 dollari.
Secondo il fascicolo presentato alla Securities and exchange commision, l'autorità di vigilanza sui mercati finanziari equivalente dell'italiana Consob, Facebook prevede di raccogliere cinque miliardi di dollari, ma gli analisti ritengono che sia una cifra destinata ad aumentare: la valutazione complessiva potrebbe tagliare un traguardo fra 75 miliardi di dollari e 100 miliardi di dollari. Di recente nel mercato secondario di Sharepost, dove i dipendenti di Facebook potevano vendere i titoli in loro possesso, 150mila azioni sono state scambiate al prezzo di 44,1 dollari e la valutazione indiretta è stata calcolata in 102,8 miliardi di dollari. Ma il social network ha chiesto di sospendere le contrattazioni: è un indizio dell'avvicinarsi dello sbarco in Borsa.

Hai trovato interessante l’articolo “Facebook arriverà al Nasdaq”?

Nelle diverse sezioni del portale, puoi trovare news ed approfondimenti per comprendere meglio il contesto in cui viviamo.

Fisco e finanza, economia, lavoro ed attualità: come nel caso della categoria Economia e Finanza seleziona quella di tuo interesse e non perdere gli articoli che abbiamo selezionato per te, scoprili subito.
Buona lettura!

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. La rete di clo: il portale delle aziende italiane non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.