Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Detrazioni risparmio energetico: quali documenti conservare

caro bollette - la rete di clo
Gli interventi che godono della detrazione Irpef al 65% possono essere la sostituzione di serramenti e infissi (sostituzione di scuri, persiane, avvolgibili), l’installazione di impianti di riscaldamento ad aria o acqua come le caldaie a condensazione, le caldaie a biomassa, l’installazione di pannelli solari, l’isolamento di tetti e sottotetti e rifacimento del cappotto termico delle pareti, fino alla riqualificazione globale dell’edifico, ossia tutti quegli interventi che incidono sulla prestazione energetica dell’edificio. Sono esclusi dalla detrazione del 65% l’installazione di pompe di calore, gli impianti geotermici e gli scaldacqua a pompa di calore. La documentazione necessaria per godere della detrazione consiste nell’asseverazione, redatta da un tecnico abilitato e iscritto all’albo professionale che indichi il rispetto dei requisiti specifici di ogni intervento per poter ottenere l’agevolazione. In alternativa si può ottenere la certificazione equivalente del produttore degli impianti o degli infissi, o una dichiarazione resa dal direttore dei lavori sulla conformità al progetto delle opere realizzate. E' necessario conservare le fatture relative alle spese sostenute e le ricevute dei bonifici bancari o postali che apportano esplicitamente, nella causale, il riferimento alla legge finanziaria del 2007. Il contribuente, invece, deve inviare per via telematica al’Enea la documentazione che attesta l’intervento che ha migliorato l’efficienza energetica dell’edificio.

Hai trovato interessante l’articolo “Detrazioni risparmio energetico: quali documenti conservare”?

Nelle diverse sezioni del portale, puoi trovare news ed approfondimenti per comprendere meglio il contesto in cui viviamo.

Fisco e finanza, economia, lavoro ed attualità: come nel caso della categoria Fisco e Tasse seleziona quella di tuo interesse e non perdere gli articoli che abbiamo selezionato per te, scoprili subito.
Buona lettura!

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. La rete di clo: il portale delle aziende italiane non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.