Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Aumenti costi energia elettrica e gas: a rischio numerosi posti di lavoro

caro energia elettrica e gas

Sarà un autunno davvero difficile per molte realtà imprenditoriali ed attività del nostro territorio: gli aumenti costi energia elettrica e gas rischiano di mettere a repentaglio numerosi posti di lavoro.

I numeri parlano chiaro e non sono certo confortanti: sindacati ed associazioni di categoria tirano le somme rendendo noto che sono oltre un milione i posti di lavoro a rischio, tanto che si fa sempre più largo l'ipotesi di una cassa integrazione speciale così come fu varata durante la pandemia.

Sebbene l'autunno sia solo all'inizio e la vera stangata sul caro energia abbia soltanto mostrato i primi effetti, la mappa del rischio è già abbastanza chiara.
A renderlo noto il report relativo al periodo gennaio-luglio 2022 elaborato dal centro studi di Cesare Damiano secondo cui, già nella prima parte dell'anno, la cassa integrazione straordinaria ha subito un incremento, medio, del 45% sull'anno precedente.

Con l'avanzare dell'autunno ed i nuovi rincari previsti anche per il gas, non è escluso ipotizzare misure dell'esecutivo a tutela delle piccole/medie realtà produttive ed attività di servizi.

Immagine di aleksandarlittlewolf su Freepik

Hai trovato interessante l’articolo “Aumenti costi energia elettrica e gas: a rischio numerosi posti di lavoro”?

Nelle diverse sezioni del portale, puoi trovare news ed approfondimenti per comprendere meglio il contesto in cui viviamo.

Fisco e finanza, economia, lavoro ed attualità: come nel caso della categoria Lavoro seleziona quella di tuo interesse e non perdere gli articoli che abbiamo selezionato per te, scoprili subito.
Buona lettura!

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. La rete di clo: il portale delle aziende italiane non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.