Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Le città più indebitate d'Italia

La Rete di Clò | Le città più indebitate d'Italia
Torino sembrerebbe essere la città più indebitata, con importo pro capite di ben 3.806 euro. A seguire nella classifica ci sarebbe poi Milano con 3.348 euro, Carrara con importo pro capite di 2.623 euro. Ma la situazione è diversa da quel che potrebbe sembrare; lo ribadisce anche il segretario della Cgia di Mestre che fa notare il fatto che l’indebitamento non è sempre e solamente collegato alla spesa generale del Comune, ma che –come nel caso di Milano e di Torino rispettivamente per l’Expo 2015 e le Olimpiadi invernali 2006 – può essere dovuta a fattori contingenti che comportano necessariamente un innalzamento del debito. Per di più, sarebbero molte anche le Amministrazioni che, oberate dai debiti hanno deciso di trasferire fuori bilancio alcune società, scaricando fuori bilancio talune situazioni debitorie. In ogni caso, le città meno indebitate risulterebbero essere la siciliana Enna, con soli 143 euro in capo a ciascun residente, Brescia con nientemeno che 73 euro pro capite e Caltanissetta con addirittura 37 euro per residente. La situazione quindi sarebbe diametralmente opposta rispetto a quella rilevabile nelle città presenti ai primi posti della classifica. Sembrano essere proprio i comuni del nord Italia quelli più indebitati con un aumento del 7,2%. E’ andata invece meglio ai comuni del sud Italia che vedono diminuire il debito del 3,9%, e soprattutto ai comuni del centro che vedono ridurre i propri debiti dell’11,5%.

Hai trovato interessante l’articolo “Le città più indebitate d'Italia”?

Nelle diverse sezioni del portale, puoi trovare news ed approfondimenti per comprendere meglio il contesto in cui viviamo.

Fisco e finanza, economia, lavoro ed attualità: come nel caso della categoria Eventi Politica Economica seleziona quella di tuo interesse e non perdere gli articoli che abbiamo selezionato per te, scoprili subito.
Buona lettura!

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. La rete di clo: il portale delle aziende italiane non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.